Il Parrozzo di Pescara

Il Parrozzo di Pescara
Abruzzo
1

Chi è passato da Pescara, o chi ci passerà, non può di certo perdersi questa tipicità del territorio per quanto riguarda dolci e dessert.
Il Parrozzo, originariamente chiamato Pan Rozzo, è il simbolo di questa citt? abruzzese sul mare che ha dato i natali al famigerato poeta del ‘900 Gabriele d’Annunzio e che tanto amava e decantava questo dolce squisito.
Fu proprio d’Annunzio a dare il nome a questa tipicit? pescarese che inizialmente era considerato un cibo povero della ricetta contadina impastato con farina gialla di granoturco cotto nel forno a legna.
Successivamente, un pasticcere della zona, conferì al pan rozzo, la destinazione dolciaria riproducendo il giallo del granoturco con quello delle uova, conservando la forma semisferica e ricoprendolo di finissimo cioccolato per riprodurre lo scuro delle bruciacchiature tipiche della cottura a legna.
Ed ecco che nacque il Parrozzo di Pescara.
Tra gli ingredienti che arricchiscono il dolce ci sono le mandorle dolci e amare tritate tostate.
Il Parrozzo è una specialità apprezzata in ogni periodo dell’anno, ma che si apprezza ancora di più sotto il periodo delle feste accompagnato da un buon vino cotto locale.

One Comment

  1. Lucia says:

    … segnalo anche che ci sono i “parrozzetti”, parrozzi in miniatura, monoporzione, confezionati singolarmente, per i più golosi.. uno tira l’atro! :-)